NATALE A CORTE | LABORATORI PER BAMBINI | 15 e 22 dicembre 2019
13 dicembre 2019

CONCERTO DI NATALE A PALAZZO DUCALE

Sala del Trono, ore 17.15

Il grande salone del Palazzo Ducale di Urbino ospita, il 21 dicembre 2019, un grande momento di spettacolo.
Il programma compie un viaggio nel barocco, portandoci in tre grandi capitali europee che hanno segnato la storia di questo stile nell’arte e nella musica. Si parte da Londra con Händel e la sua Suite in re maggiore (1717) destinata ad accompagnare le gite in battello sul Tamigi del re Giorgio I d’Inghilterra, nella quale la successione dei brani viene contrappuntata dalla tromba solista, un suono da sempre segno della potenza regale. Ci si trasferisce poi nella Roma di Corelli, tra i palazzi principeschi e cardinalizi e la pompa magna della corte papale, con il Concerto fatto per la Notte di Natale, l’ottavo dei celeberrimi Concerti Grossi (pubblicati nel 1713 ma preparati in epoca precedente) che lo stesso Händel ebbe modo di ascoltare nei suoi anni di permanenza nella capitale pontificia. Si approderà infine nella Parigi del Re Sole, col Te Deum di Charpentier (1688), composto per celebrare la vittoria in battaglia del Re Luigi XIV. La sonorità dei timpani e delle trombe, la vastità del coro e dell’orchestra, la presenza dei solisti che si alternano nella realizzazione del testo dell’inno splendidamente realizzano l’ideale di pomposa magnificenza che il grande re esigeva in ogni manifestazione legata al suo nome.

La realizzazione di questo programma che per la prima volta porta nel salone di Urbino un complesso di esecutori così vasto è affidata all’orchestra “I Cameristi del Montefeltro” i cori “Corale del Montefeltro” e “Schola Cantorum S. Lucia” solisti: Francesco Marconi Tromba, Kelly mecClendon Soprano, Angelo Bonazzoli Mezzo Soprano, Paola Saso Leone Contralto, Giorgio Piccotti Tenore, Ken Watanabe Baritono, direttore M° Valentino Bastianelli, introduzione all’ascolto prof.ssa Maria Chiara Mazzi.

L’ingresso al concerto è gratuito per i possessori di regolare biglietto d’ingresso o di abbonamento alla Galleria Nazionale delle Marche.

Condividi