APERTURE STRAORDINARIE SERALI 2020
4 settembre 2020
Giornate Europee del Patrimonio 2020
16 settembre 2020

FESTIVAL MUSICA DA CAMERA URBINO
2020 – 2021 Seconda edizione

Urbino, Palazzo Ducale, Autunno 2020 – Primavera 2021

A cura di Cecilia Cartoceti

Il Festival Musica Da Camera Urbino, nato dalla volontà di valorizzare il connubio tra musica e luoghi d’arte e di garantire al pubblico una fruizione completa del patrimonio artistico, offre concerti cameristici di alta qualità all’interno dello splendido Palazzo Ducale di Urbino, sede della Galleria Nazionale delle Marche, durante gli orari di normale fruizione. La nuova stagione del Festival prevede quattro appuntamenti autunnali e quattro primaverili, quindi un ricco cartellone che include anche i concerti della prima edizione rinviati a causa dell’emergenza sanitaria.
La programmazione musicale del Festival è incentrata sul grande repertorio di musica da camera dal Settecento in poi, con una specifica formazione cameristica per ogni concerto.
Il Festival è aperto da un concerto per flauto, violino e viola con Cristina Flenghi, Cecilia Cartoceti e Nicoletta Pignataro che eseguiranno due composizioni del primo Novecento: la Serenata op. 141a in sol maggiore di M. Reger e il Trio di J. V. Gilse e la Serenata op. 25 di Beethoven (20 settembre 2020). Il Festival ospita poi il Quartetto Adorno, che porta ad Urbino il progetto di esecuzione integrale dei quartetti per archi beethoveniani, presentando in un primo concerto (27 settembre 2020) l’op. 130 nella versione con Grande Fuga (op. 133) e in un secondo appuntamento (20 marzo 2021) l’op. 95 “Serioso” e l’op. 132. La stagione prosegue con un recital per violino e viola (Marta Kowalczyk e Daniel Palmizio), che comprenderà il Duo K 424 di W. A. Mozart, i Tre Madrigali H 313 di B. Martinu, il Duetto Concertante op. 15 n. 3 di A. Rolla (18 ottobre 2020). La parte autunnale del Festival si conclude con un omaggio a Beethoven nel 250° anniversario dalla nascita, in cui Marco Vergini (pianoforte), Cecilia Cartoceti (violino) e Sebastiano Severi (violoncello) eseguono i Trii per pianoforte e archi conosciuti come Gli Spettri e L’Arciduca (8 novembre 2020).
In primavera, dopo il secondo recital del Quartetto Adorno, è ospite del Festival il quintetto chitarra e archi costituito da Eugenio Della Chiara (chitarra) e dal Quartetto Antonelliano dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, che propongono un programma monografico dedicato a L. Boccherini, con il Quintetto G.451 in mi minore e il Quintetto G.453 in do maggiore “La ritirata di Madrid” (17 aprile 2021). A seguire, il recital di una particolare formazione cameristica che presenta un repertorio ricco di poesia e virtuosismo: il duo d’archi (violino e violoncello) formato da Cecilia Cartoceti e Chiara Burattini esegue il duo op. 6 n. 3 di F. A. Hoffmeister, la Sarabanda e la Passacaglia di J. Halvorsen su un tema di G. F. Haendel e la celebre Sonata di M. Ravel à la memoire de Claude Debussy (2 maggio 2021). La stagione si conclude il 15 maggio 2021 con il Quintetto op. 51 di Arensky e il Quintetto op. 81 di Dvorak per pianoforte e archi eseguiti da Marco Vergini (pianoforte), Cecilia Cartoceti (violino), Roberto D’Auria (violino), Nicoletta Pignataro (viola), Sebastiano Severi (violoncello).

Il Festival 2020 – 2021 presenta quindi una ricca stagione concertistica con ospiti prestigiosi e programmi di rilievo, proponendo otto eccezionali appuntamenti:

  • Domenica 20 settembre 2020, ore 16.30 – trio flauto, violino, viola: Cristina Flenghi, flauto; Cecilia Cartoceti, violino; Nicoletta Pignataro, viola. Musiche di M. Reger, J. V. Gilse, L. V. Beethoven.
  • Domenica 27 settembre 2020, ore 16.30 (recupero prima edizione) – quartetto d’archi: Quartetto Adorno: Edoardo Zosi e Liù Pelliciari, violini; Benedetta Bucci, viola; Danilo Squitieri, violoncello. Integrale L. V. Beethoven: musiche di L. V. Beethoven (I parte).
  • Domenica 18 ottobre 2020, ore 16.30 – duo violino e viola: Marta Kowalczyk, violino; Daniel Palmizio, viola. Musiche di W. A. Mozart, B. Martinu, A. Rolla.
  • Domenica 8 novembre 2020, ore 16.30 (recupero prima edizione) – trio pianoforte, violino, violoncello: Marco Vergini, pianoforte; Cecilia Cartoceti, violino; Sebastiano Severi, violoncello. Beethoven 250°: musiche di L. V. Beethoven.
  • Sabato 20 marzo 2021, ore 16.30 – quartetto d’archi: Quartetto Adorno: Edoardo Zosi e Liù Pelliciari, violini; Benedetta Bucci, viola; Danilo Squitieri, violoncello. Integrale L. V. Beethoven: musiche di L. V. Beethoven (II parte).
  • Sabato 17 aprile 2021, ore 16.30 – quintetto chitarra e archi: Eugenio Della Chiara, chitarra; Quartetto Antonelliano dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai: Paolo Lambardi e Carola Zosi, violini; Clara Trullèn-Sàez, viola; Michelangiolo Mafucci, violoncello. Musiche di L. Boccherini.
  • Domenica 2 maggio 2021, ore 16.30 (recupero prima edizione) – duo violino e violoncello: Cecilia Cartoceti, violino; Chiara Burattini, violoncello. Musiche di F. A. Hoffmeister, M. Ravel, J. Halvorsen.
  • Sabato 15 maggio 2021, ore 16.30 – quintetto pianoforte e archi: Marco Vergini, pianoforte; Cecilia Cartoceti e Roberto D’Auria, violini; Nicoletta Pignataro, viola; Sebastiano Severi, violoncello. Musiche di A. Arensky, A. Dvorak.

L’ammissione ai concerti è gratuita per i possessori di regolare biglietto di ingresso o di abbonamento annuale alla Galleria Nazionale delle Marche.

La manifestazione è soggetta alle restrizioni dettate dall’emergenza sanitaria in corso: i posti sono limitati; al fine di evitare assembramenti si prega di presentarsi con congruo anticipo; l’accesso è soggetto alle misure cautelative previste dalla normativa vigente.
Per maggiori informazioni:
www.festivalmusicadacameraurbino.com 

Condividi